Aquileia e Illegio


DOMENICA 1 OTTOBRE 2017 AQUILEIA – ILLEGIO

Partenza da Rovigo Hotel Cristallo – ore 7,30 arrivo ad Aquileia verso le ore 10,00
Ore 10.30 Inizio visita guidata di Aquileia

Aquileia fu fondata dai Romani come colonia militare nel 181 a.C. e fu un grande porto fluviale, importante per commercio e artigianato. Questa città fu devastata da un incendio appiccato dagli Unni comandati da Attila nel 452 d.C.
Gli scavi effettuati ad Aquileia hanno messo in luce i resti di un Foro Romano, di una Basilica, del Sepolcreto, di pavimenti in mosaico e fondazioni di case, di statue della Via Sacra, di mercati, di mura, del porto fluviale, di un grande mausoleo e molto altro ancora.

Ore 13.00 pranzo tipico friulano.

Ore 15.00 partenza per Illegio (Udine) visita guidata alla mostra dal titolo

“Amanti passioni umane e divine”

Cos’è l’amore?
In quell’intreccio benedetto e accidentato, pieno di sospiri incantati e di malinconie struggenti che è la nostra vita, ci domandiamo da sempre cosa sia davvero l’amore, e se ne saremo raggiunti e se ne saremo degni. È la domanda che infiamma i poeti, intriga i filosofi, avvince gli artisti e riassume la divina Rivelazione.
Costo € 85,00 comprensivo di trasporto , 2 visite guidate più ingressi e pranzo.
Al termine della visita partenza per Rovigo.

Le adesioni devono pervenire entro giovedì 21 settembre con le solite modalità.
Presso la nostra sede o con bonifico bancario intestato alla Società Dante
Alighieri – Comitato di Rovigo – Banca Prossima

IBAN IT39F0335901600100000133393

La Dante Rovigo va “oltre” a Illegio


udine-loggia-del-lionello

“In viaggio con cercatori, fuggitivi, pellegrini” è il titolo della mostra di straordinario spessore artistico e ideale che i soci del Comitato di Rovigo della Società Dante Alighieri hanno visitato nell’ambito delle attività del mese di settembre.

Si tratta della tradizionale mostra internazionale d’arte di Illegio, dove la Casa delle Esposizioni in poche sale dalla scenografia pertinente ed efficace ha proposto l’esperienza di un viaggio nel viaggio, accompagnati da giovani e bravissime guide.

Un percorso suggestivo e raffinato per la rarità delle iconografie e per la profondità e attualità dei temi attraverso quarantacinque opere pittoriche, suddivise in cinque sezioni tematiche e provenienti da trenta collezioni private e pubbliche, italiane e europee.

Il titolo generale della mostra pone l’accento su cosa accade dentro l’uomo in viaggio, perché lì sta la chiave di volta della cultura occidentale antica e cristiana.

Le opere scelte in un arco temporale di cinquecento anni, pongono l’accento su cosa accada dentro l’uomo in viaggio. In questo tempo di grandi migrazioni si lancia all’Europa un messaggio importante attraverso l’arte.

Tutti i viaggi ci cambiano. Un dipinto è un viaggio. Mette in moto delle cose, fermandoti. Quando stai fermo le opere ti svegliano intuizioni e domande.

I soci della Dante di Rovigo, dopo aver ammirato le opere di Lorenzo Monaco, Botticelli, Guarino, Pinturicchio, Stomer, Benvenuto Tisi da Garofolo e altri importanti autori, hanno visitato una sala con opere dedicate al viaggio di Dante nella sua Divina Commedia. Un incontro speciale quindi proseguito con la visita della bella Udine, le sue vie, le piazze e i suoi tesori architettonici e artistici, in particolare il Duomo e la Cappella del SS. Sacramento di Giambattista Tiepolo e il sorprendente Oratorio della Beata Vergine della Purità con gli affreschi di Giambattista Tiepolo e del figlio Giandomenico.

Illegio: una gemma di cultura incastonata tra le Alpi


“OLTRE”

“In viaggio con cercatori, fuggitivi, pellegrini”: una mostra che mira ad affrontare il tema del trasferimento, del passaggio, delle migrazioni attraverso quarantacinque dipinti realizzati dal Quattrocento al Novecento da grandi artisti. Un percorso suggestivo e raffinato per la rarità delle iconografie e per la profondità e attualità dei temi.

Del viaggio dell’anima si scrive dalla notte dei tempi. Le pagine antiche hanno sospinto oltre ogni confine fuggiaschi, eroi, innamorati, santi, monaci. E alle pagine dedicate a Enea, Ulisse, Orfeo, Dante, si sono aggiunte nei secoli le sublimi immagini create dai pittori.

L’intento degli organizzatori è quello di far percepire attraverso l’arte che cosa accade dentro l’uomo in viaggio, in quanto è tale caleidoscopio di sensazioni, emozioni, sentimenti, pensieri, spinte emotive, che rappresentano la chiave di lettura della cultura occidentale antica e cristiana, da avere ispirato i più grandi artisti in tutte le epoche.

Illustrati e percepibili, attraverso ‘La Sacra famiglia in fuga su una barca’, del 1652, del pittore fiammingo Jacob Jordaens, ‘Enea alla corte di Didone’, di Bernardino de’ Donati, ‘L’Adorazione dei Magi’, del Botticelli, ‘San Nicola che salva i naviganti’, di Lorenzo Monaco, ‘Il malore del Pellegrino’, di Ferdinand Waldmuller e anche opere di Lorenzo Monaco, Botticelli, (“Adorazione dei Magi” proveniente dagli Uffizi, Guarino, Pinturicchio, Benvenuto Tisi detto il Garofolo (Cristo Portacroce).

PROGRAMMA

18 settembre 2016 

Ritrovo ore 7.15 e partenza ore 7.30 precise davanti Hotel Cristallo

Arrivo ad Illegio alle ore 11,00 circa e inizio visita guidata alle ore 11.30.

Ore 13.00 pranzo Albergo Ristorante Miramonti  (cucina tipica carnica)

Ore 14.30 partenza per Udine Ritrovo in Piazza Primo Maggio, passeggiata nel centro storico toccando il colle del Castello, Piazza della Libertà con la Loggia del Lionello, Via Mercatovecchio, Piazza S. Giacomo, Piazza XX Settembre e il Duomo (visita anche interna) con gli affreschi della Cappella del SS. Sacramento di GB Tiepolo. Non sono previsti ingressi a pagamento.

Al termine della visita rientro a Rovigo – Orario previsto ore 21,00 circa.

Costo € 65 tutto compreso.

Prenotazione e versamento dell’importo entro il 5 settembre 2016