Corso di formazione e aggiornamento: Didattica dell’italiano come L2/LS


Rovigo_Chiesa_della_Beata_Vergine_del_Soccorso-1024x685

L’italiano per la musica, l’italiano con la musica: riflessioni, percorsi e strategie per la didattica dell’italiano L2/LS

Direzione Scientifica: Matteo Santipolo (Università degli Studi di Padova)

Rovigo, 23-25 settembre 2016

Uno dei campi in cui l’italiano rappresenta fin dal 1500 la lingua internazionale per antonomasia è senza dubbio quello della musica. Da quella classica alla lirica, in molte lingue del mondo la terminologia impiegata (ad esempio: a cappella, adagio, aria, sonata, vibrato, ecc.) è ancora oggi quella italiana. E non vi è alcun dubbio che proprio la lirica e l’opera siano tra i fattori che spingono molti studenti stranieri ad avvicinarsi alla nostra lingua. D’altro canto anche la musica pop, rock, rap, ecc. possono costituire un importante strumento di supporto alla didattica dell’italiano come L2/LS, specie con gli adolescenti. A partire da queste considerazioni il corso si muoverà sostanzialmente su due fronti: da un lato proponendo una riflessione teorico-pratica sull’importanza della didattica della microlingua della musica, soprattutto per studenti di conservatorio; dall’altro sulle potenzialità dell’impiego della canzone contemporanea in glottodidattica, in qualunque tipologia di corso. In entrambi i casi la musica si configura comunque come un imprescindibile aspetto della nostra cultura quotidiana e non e in quanto tale dovrebbe sempre avere uno spazio nei corsi di italiano a stranieri.

Il corso si rivolge a:

  • insegnanti della scuola primaria e secondaria;
  • insegnanti dei conservatori;
  • insegnanti di musica che abbiano a che fare con allievi stranieri;
  • insegnanti dei C.P.I.A.;
  • studenti di corsi di laurea (triennale e/o magistrale) in lingue, lettere, mediazione linguistica, scienze della formazione primaria, ecc.;
  • studenti di master in didattica dell’italiano a stranieri o dottorandi in glottodidattica;
  • tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di didattica dell’italiano a stranieri

Docenti del corso:

  • Prof. Paolo E. Balboni (Università Ca’ Foscari Venezia/Consiglio Scientifico Direttivo PLIDA)
  • Prof. Matteo Santipolo (Università di Padova/Consiglio Scientifico Operativo PLIDA
  • Dott. Fabio Caon (Università Ca’ Foscari Venezia/Consiglio Scientifico Operativo PLIDA)
  • Dott.ssa Silvia Giugni Responsabile del PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri)
  • Dott.ssa Paola Vecchio Formazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri)
  • Dott. Enrico Lovato Glottodidatta, Docente di Profesorado (Master in didattica dell’italiano LS) di Buenos Aires.

Scarica il PDF per le informazioni complete sul programma, l’iscrizione e il pagamento:


 

Scarica il modulo di iscrizione: