Lo scovatesori: corso di scrittura creativa e didattica della scrittura


writing photo

Corso di scrittura creativa e didattica della scrittura rivolto ai Docenti delle Scuole di I e II Grado

Progettazione e conduzione a cura di Barbara D’Annunzio e Ivano Porpora

Nei giorni 23, 24 e 25 marzo 2018 si terrà presso la Sala degli Arazzi di Palazzo Roncale, Piazza Vittorio Emanuele di Rovigo un corso dedicato allo sviluppo dell’abilità scrivere in italiano lingua materna.
Il corso intende offrire ai partecipanti un’occasione di confronto relativamente a teorie, metodi e tecniche utili a sviluppare efficacemente la competenza scritta ai vari livelli di competenza.
Durante il corso, Barbara D’Annunzio, esperta di didattica delle lingue e di insegnamento dell’italiano e Ivano Porpora, scrittore, esperto di didattica della scrittura, coinvolgeranno i partecipanti in attività di scrittura funzionale e creativa utili sia a riflettere sul proprio personale rapporto con l’abilità scrivere, sia sulle metodologie adottate e sulla loro declinazione in classe.
In particolare verrà sviluppata una riflessione sulle difficoltà che gli studenti incontrano nello sviluppo del processo di scrittura e su come affrontarli didatticamente.
Si analizzerà la correlazione tra sviluppo delle abilità di lettura e scrittura e tra input e produzione scritta. Infine, verranno proposti spunti di riflessione relativa al rapporto tra scrittura creativa e scrittura funzionale.

Programma e calendario

Venerdì 23 marzo 2018
dalle 15.00 alle 18.00
Qual è la percezione che abbiamo della scrittura? e quale percezione hanno gli studenti della scrittura?
15.00-17.00 laboratorio

È possibile insegnare a scrivere?
17.00-18.00 intervento di discussione teorica

Sabato 24 marzo 2018
9.00-13.00
Leggere per scrivere e scrivere per scrivere.
Per imparare a scrivere bisogna leggere o bisogna scrivere?
Laboratorio
14.00-18.00
Motivare alla scrittura. Come?
Attività e tecniche ispirate all’approccio task-based.
Laboratorio

Domenica 25 marzo 2018
9.00 – 13.00
Laboratorio di giochi narrativi. Avvicinare alla scrittura e alle dinamiche d’interazione i ragazzi con dadi, gomitoli, cartoncini.
Vivere la scrittura su un corpo che cambia.

Docenti

Barbara D’Annunzio
Docente a contratto di didattica delle lingue presso l’Università della Calabria e responsabile del Progetto ADA della Società Dante Alighieri di Roma, ha insegnato italiano in differenti contesti e ordini di scuola per un ventennio, nell’ambito di ricerca si occupa di didattica della lettura e della scrittura in prospettiva plurilingue.

Ivano Porpora
Laureato in Scienze della Comunicazione, dopo aver svolto diversi lavori in diversi settori ha esordito nel 2012 e da allora si è concentrato sull’ambito letterario.
Ha pubblicato due romanzi (La conservazione metodica del dolore, Einaudi 2012 e Nudi come siamo stati, Marsilio 2017), un libro di poesie (Parole d’amore che moriranno quando morirai, Miraggi 2016), una favola per bambini (La vera storia del Leone Gedeone, Corrimano 2017), un libro di fiabe per adulti (Fiabe così belle che non immaginerete mai, LiberAria 2017).
Scrive di fumetti su Scuola di fumetto, tiene corsi di scrittura in giro per l’Italia.

Costo individuale di partecipazione € 50,00

Termine presentazione della domanda entro il 15 febbraio 2018

Scarica qui il modulo d’iscrizione

La certificazione PLIDA è ora affiliata ad ALTE


plida_logo

La Certificazione PLIDA della Società Dante Alighieri è da oggi ufficialmente affiliata ad ALTE, Association of Language Testers in Europe, vedi sito ALTE.

Il PLIDA entra a fa parte dell’Associazione europea che dal 1989 promuove in Europa il multilinguismo, stabilisce gli standard della valutazione linguistica, promuove la qualità e l’etica del testing linguistico e raggruppa le certificazioni linguistiche riconosciute come valide in Europa.

L’affiliazione rappresenta un importante riconoscimento al nostro e al vostro lavoro e alla qualità del PLIDA.

Musica e Italiano come L2/LS: un corso di successo


L'apertura del Corso di Formazione

L’apertura del Corso di Formazione

Riportiamo qui l’introduzione all’articolo di Lauretta Vignaga dedicato al nostro corso di formazione appena concluso, pubblicato sul periodico “Ventaglio novanta“:

Il successo del corso di formazione e aggiornamento per docenti di lingua italiana, sperimentato nel 2015, si è ripetuto in questo settembre 2016.  Provenienti da diverse regioni italiane, dal Molise al Piemonte, 30 docenti di lingua italiana, il numero massimo consentito, hanno presenziato  all’apertura del corso di formazione e aggiornamento in Didattica dell’italiano come L2/LS organizzato dall’Associazione Dante Alighieri, Comitato di Rovigo, presieduto da Mirella Rigobello, dal 23 al 25 settembre.  Sede degli incontri lo splendido palazzo Roncale, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo che sostiene l’iniziativa.
 Ad aprire il pomeriggio il professor Paolo E. Balboni, con una piacevolissima  ‘lectio magistralis’ dedicata all’ Italiano per  la musica, l’Italiano con la musica, l’Italiano della musica. Riflessioni, percorsi e strategie per la didattica dell’italiano L2/LS. Professore ordinario di Didattica delle lingue moderne all’Università di Cà Foscari, Venezia, e  con un lunghissimo curriculum di interventi, ricerche, libri e  articoli, Balboni ha indicato come insegnare la nostra lingua in modo piacevole ed efficace agli studenti che frequentano le Università per stranieri e nei Conservatori di Musica, senza tralasciare l’utilità che la sua esperienza e consigli avrebbero anche con gli studenti italiani se i docenti allargassero il panorama delle loro conoscenze in campo musicale e operistico.  Un excursus svolto con verve e umorismo lungo due filoni di ricerca: la musica contemporanea – pop, rock, dark, house, metal – per citarne solo alcuni – e il filone che  ha reso l’Italia rinomata nel mondo: la musica lirica.
La responsabile PLIDA di Roma, Silvia Giugni, l'Assessore alla Cultura Donzelli e la nostra Presidente Mirella Rigobello

La responsabile PLIDA di Roma, Silvia Giugni, l’Assessore alla Cultura Donzelli e la nostra Presidente Mirella Rigobello

Corsi estivi di lingua italiana 2016


Martedì 7 giugno alle ore 15.00, presso l’Istituto De Amicis in Via Parenzo 6, si terrà una riunione informativa sui corsi estivi di lingua italiana.

Sono invitati tutti coloro che sono interessati a frequentare un corso per migliorare la loro conoscenza della lingua italiana durante i mesi estivi.
Per eventuali chiarimenti chiamare il 346 0959561 (LU-VE 9.30-12.30/17.00-19.00).

Corso di formazione e aggiornamento: Didattica dell’italiano come L2/LS


Rovigo_Chiesa_della_Beata_Vergine_del_Soccorso-1024x685

L’italiano per la musica, l’italiano con la musica: riflessioni, percorsi e strategie per la didattica dell’italiano L2/LS

Direzione Scientifica: Matteo Santipolo (Università degli Studi di Padova)

Rovigo, 23-25 settembre 2016

Uno dei campi in cui l’italiano rappresenta fin dal 1500 la lingua internazionale per antonomasia è senza dubbio quello della musica. Da quella classica alla lirica, in molte lingue del mondo la terminologia impiegata (ad esempio: a cappella, adagio, aria, sonata, vibrato, ecc.) è ancora oggi quella italiana. E non vi è alcun dubbio che proprio la lirica e l’opera siano tra i fattori che spingono molti studenti stranieri ad avvicinarsi alla nostra lingua. D’altro canto anche la musica pop, rock, rap, ecc. possono costituire un importante strumento di supporto alla didattica dell’italiano come L2/LS, specie con gli adolescenti. A partire da queste considerazioni il corso si muoverà sostanzialmente su due fronti: da un lato proponendo una riflessione teorico-pratica sull’importanza della didattica della microlingua della musica, soprattutto per studenti di conservatorio; dall’altro sulle potenzialità dell’impiego della canzone contemporanea in glottodidattica, in qualunque tipologia di corso. In entrambi i casi la musica si configura comunque come un imprescindibile aspetto della nostra cultura quotidiana e non e in quanto tale dovrebbe sempre avere uno spazio nei corsi di italiano a stranieri.

Il corso si rivolge a:

  • insegnanti della scuola primaria e secondaria;
  • insegnanti dei conservatori;
  • insegnanti di musica che abbiano a che fare con allievi stranieri;
  • insegnanti dei C.P.I.A.;
  • studenti di corsi di laurea (triennale e/o magistrale) in lingue, lettere, mediazione linguistica, scienze della formazione primaria, ecc.;
  • studenti di master in didattica dell’italiano a stranieri o dottorandi in glottodidattica;
  • tutti coloro che, a vario titolo, si occupano di didattica dell’italiano a stranieri

Docenti del corso:

  • Prof. Paolo E. Balboni (Università Ca’ Foscari Venezia/Consiglio Scientifico Direttivo PLIDA)
  • Prof. Matteo Santipolo (Università di Padova/Consiglio Scientifico Operativo PLIDA
  • Dott. Fabio Caon (Università Ca’ Foscari Venezia/Consiglio Scientifico Operativo PLIDA)
  • Dott.ssa Silvia Giugni Responsabile del PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri)
  • Dott.ssa Paola Vecchio Formazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri)
  • Dott. Enrico Lovato Glottodidatta, Docente di Profesorado (Master in didattica dell’italiano LS) di Buenos Aires.

Scarica il PDF per le informazioni complete sul programma, l’iscrizione e il pagamento:


 

Scarica il modulo di iscrizione:

Corso di aggiornamento per docenti di italiano L2/LS


Come programmare un percorso didattico in italiano L2/LS Strategie e nuove risorse. 

Il piano dei corsi ADA.

Rovigo, 11-13 settembre 2015

locandina dante corso formazione-01Il corso si rivolge a tutti i docenti di italiano L2/LS che operano in corsi, anche in contesti di emigrazione, e ai docenti della scuola italiana che insegnano in classi con apprendenti stranieri.

Nel corso si affronterà il tema della programmazione a tutto tondo: dal sillabo al piano curricolare; la programmazione dell’offerta formativa; dall’analisi dei bisogni degli apprendenti alla programmazione del percorso  didattico nelle classi di italiano L2/LS.

Durante il corso  verrà presentato il Piano ADA, il sillabo messo a punto da autori PLIDA, quale base di partenza per l’elaborazione di piani curricolari per l’italiano L2/LS, dal livello A1 al livello C2, pubblicato recentemente da Alma Edizioni.

Verranno introdotti i descrittori del sillabo ADA e sulla base di essi, verranno proposte attività laboratoriali di programmazione didattica (Unità didattiche e Unità di apprendimento) per approfondire le tecniche e stimolare i partecipanti a elaborare soluzioni curricolari adatte al proprio contesto di insegnamento.

Particolare attenzione verrà data, attraverso gli interventi del Prof. Matteo Santipolo, agli elementi sociolinguistici del curricolo.

Il Prof. Paolo Torresan approfondirà le tecniche per lo sviluppo dell’abilità scrivere.


Programma completo 


Modulo di Adesione