Le ragioni di Ungaretti, oggi


Venerdì 4 marzo alle ore 18.00 si terrà l’incontro “Le ragioni di Ungaretti, oggi” con il Prof. Antonio Lodo.

La conversazione, richiamando alcune poesie e riflessioni critiche e di poetica, intende evidenziare la fede assoluta di Ungaretti nella parola, intesa come “mezzo” e come “luogo” insieme di esplorazione, di libertà, …

L’incontro si potrà seguire sulla piattaforma Zoom:

https://us02web.zoom.us/j/83292473344

Alessio Arena – Il poeta è un’isola-II incontro


Giovedì 3 marzo alle ore ore 18.00 si terrà il secondo appuntamento di “Alessio Arena – Il poeta è un’isola”.

L’incontro proposto consisterà in una conferenza sull’opera letteraria e il contributo culturale del poeta palermitano Alessio Arena, autore di numerosi libri e detentore di tanti riconoscimenti.

Parteciperanno Alessio Arena e Alessandro Quasimodo che dialogheranno con il moderatore Prof. Antonio Gardin.

Saranno inoltre letti brani tratti dalle opere di Alessio Arena.

Sarà possibile seguire l’incontro sulla piattaforma Zoom: https://us02web.zoom.us/j/85034769653

Comunicare oltre le lingue – Prof. Matteo Santipolo


Con piacere proponiamo il primo incontro del 2022 che si terrà venerdì 11 febbraio alle ore 18 con il nostro Direttore Scientifico, il Prof. Matteo Santipolo (Università di Padova), dal titolo “Comunicare oltre le lingue”.

La comunicazione umana avviene per oltre il 60% attraverso linguaggi para- ed extraverbali che sono comunque il frutto di convenzioni culturali specifiche di ogni lingua di riferimento. In questa chiacchierata verranno illustrati, attraverso molti esempi concreti, alcuni di questi linguaggi anche in termini comparativi tra diverse lingue. Si partirà con l’aspetto paralinguistico relativo alle “pause” nelle conversazioni la cui durata è legata all’interpretazione che si dà del silenzio. Per questo la conversazione tra culture differenti può diventare difficile, indipendentemente dalla lingua parlata. Si passerà quindi ad analizzare il significato dei gesti (dimensione cinesica): non è infatti detto che allo stesso gesto si attribuisca lo stesso significato nelle diverse culture. Proprio per questo, spesso e  volentieri i gesti possono essere fonte di malintesi. Un altro aspetto che incide sull’efficacia comunicativa è costituito dalla prossemica, ovvero quella parte della comunicazione non verbale che riguarda la distanza interpersonale che si mantiene nelle conversazioni in presenza. Da ultimo si rifletterà sulla dimensione cronemica, vale a dire il modo in cui gli individui percepiscono e gestiscono il tempo per organizzare la propria vita.”

Link di collegamento   https://unipd.zoom.us/j/83202388069