Giuseppe Antonelli a Le Lingue in Fiera


 

“Le lingue in fiera”, evento dedicato alle lingue nato nel 2018, giunge alla seconda edizione.

Nato dalla produttiva collaborazione tra il comitato di Rovigo della Società Dante Alighieri (Presidente Prof.ssa Mirella Rigobello) e la sezione di Rovigo di ANILSAssociazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere (Presidente Dott.ssa Benedetta Garofolin), quest’anno ha ospitato, con buon successo di pubblico, sabato 12 ottobre il Professore Francesco Sabatini che ci ha fatto riflettere sul tema “Solo la scuola può salvare l’italiano”.

Nella stessa giornata erano presenti anche il Dott. Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri con un intervento dal titolo “Il mondo in italiano: globalizzazione e umanesimo. La lingua e la cultura italiane quale modello di cultura includente a livello mondiale” e il Dott. Giacomo Pierini, direttore marketing di ALMA edizioni il quale ha presentato “Le novità editoriali di ALMA edizioni per il 2019 – 2020”.

Giuseppe AntonelliLa seconda giornata si terrà sabato 12 ottobre dalle 17.00 e vedrà presente il Professore Giuseppe Antonelli, docente ordinario di storia della lingua italiana presso l’Università di Pavia. Egli collabora anche all’inserto “La lettura” del Corriere della sera e racconta storie di parole su Rai Tre. A “Le lingue in fiera” ci condurrà attraverso “Il museo della lingua italiana: breve visita guidata”, uno dei sui ultimi progetti.

A seguire verrà presentata la Borsa di studio SIC – Sogno Italiano Cercasi, una borsa di studio internazionale promossa dalla Clinica Biscaro – Poggio di Adria e dal Comitato di Rovigo della Società Dante Alighieri.
Gli incontri si tengono alla Pescheria Nuova a Rovigo e sono rivolti a tutta la cittadinanza.

Esame B1 per la cittadinanza: cosa bisogna sapere


Da dicembre 2018 secondo la Legge n. 132 del 1/12/2018, coloro che inoltrano la domanda per l’ottenimento della cittadinanza italiana devono esibire una certificazione di competenza della lingua italiana di livello B1. Riceviamo molte telefonate con richiesta di chiarimenti a riguardo. Ecco le risposte alle domande più comuni:

Devo fare l’esame anche se sono in Italia da molti anni?

, perché la legge è in vigore a tutti gli effetti ed esclude solo coloro che otterranno la cittadinanza in quanto discendenti da avo italiano emigrato in Paesi ove vige lo ius soli (per maggiori informazioni consultare il sito del Ministero degli Esteri).

La certificazione B1 e la frequenza ad un corso B1 sono la stessa cosa?

No. Per ottenere la certificazione si deve sostenere un esame. Se si frequenta un corso di lingua, alla fine non si può ricevere un certificato. L’esame è l’unica procedura per ottenere la certificazione richiesta dalle autorità italiane per l’ottenimento della cittadinanza. Attenzione, quindi, alle false informazioni che talvolta girano sul web o con degli errati passaparola che affermano che basta frequentare “questo o quel corso” per 2 settimane per ottenere la certificazione.

Posso fare l’esame senza frequentare un corso?

. L’iscrizione all’esame non obbliga alla frequentazione di un corso, tuttavia poiché l’esame B1 non è così facile come sembra, è fortemente consigliabile frequentare un corso prima di sostenere l’esame, in modo da essere più sicuri di superarlo con successo. Molti candidati non seguono questo consiglio e si ritrovano poi ad avere delle difficoltà nello svolgimento dell’esame. Il Comitato di Rovigo della Società Dante Alighieri organizza corsi B1 in preparazione all’esame (qui tutte le informazioni).

La Società Dante Alighieri rilascia una certificazione riconosciuta dalle autorità che concedono la cittadinanza italiana?

. Il nostro esame di chiama PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri) e si svolge in diverse date all’anno, uguali in tutto il territorio italiano. La prossima data di esame per l’anno 2019 è il 20 novembre.

Come ci si iscrive all’esame che si svolge nella sede di Rovigo?

Telefonare al 346 0959561 (LU-VE dalle 9.30 alle 14.30 e dalle 17.00 alle 19.00) o inviare una mail a: plida@ladanterovigo.it per ricevere tutte le informazioni su tempi e modalità d’iscrizione.