Lingue in Fiera – II Edizione


la dante_lingue in fiera 2019_locandina

In una società sempre più multiculturale e plurilingue, in cui la mobilità degli individui, sia fisica, sia virtuale, ha raggiunto livelli impensabili fino anche a soli pochi decenni fa, assume sempre maggiore importanza l’incontro e il confronto con lingue e culture diverse. È a partire da questa consapevolezza che è nato Le Lingue in Fiera, un’iniziativa che si inserisce nell’ambito delle manifestazioni dell’Ottobre Rodigino, ideata e diretta da Matteo Santipolo (professore ordinario di Didattica delle lingue moderne presso l’Università di Padova), promossa dalla Società Dante Alighieri, Comitato di Rovigo, da ANILS (Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere) – sezione di Rovigo, e con il patrocinio del Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell’Università degli Studi di Padova e dell’Accademia dei Concordi di Rovigo.

Il suo scopo è quello di costituire una sorta di “contenitore” in cui verranno presentate mostre, conferenze, progetti che hanno come oggetto le lingue in senso lato. Durante questa seconda edizione si affronteranno due viaggi, l’uno all’interno della vita linguistica di ogni individuo e l’altro all’interno della lingua italiana.

Sabato 5 ottobre saranno presenti Alessandro Masi e Francesco Sabatini. Alessandro Masi, segretario generale della Società Dante Alighieri, affronterà il tema della diffusione dell’italiano nel mondo attraverso la rete capillare della Società Dante Alighieri mentre Francesco Sabatini presenterà un viaggio all’interno della vita di una persona da un punto di vista linguistico. Il professore ha elaborato uno schema suddividendo la vita di un individuo in tre fasi. Durante queste tre fasi, il soggetto deve formulare dei programmi per lavorare sulla propria dotazione linguistica. I tre periodi sono: 0-19 anni; 19-25/26 anni; 25/26 anni in poi ma indicativamente fino ai 35/40 anni. Tale schema è utile per focalizzare le scelte linguistiche di una persona affinché non venga sacrificata la padronanza della lingua materna che talvolta passa in secondo piano.

Sabato 12 ottobre Giuseppe Antonelli illustrerà il suo ultimo progetto “Il museo della lingua italiana: breve visita guidata“. Durante la seconda giornata si affronterà un viaggio all’interno del museo dedicato alla nostra lingua, un museo composto da quindici sale su tre piani corrispondenti all’italiano antico, moderno e contemporaneo. Questo viaggio aiuterà i partecipanti a cogliere i cambianti che stanno caratterizzando la nostra lingua ritrovando tracce della nostra storia nelle tradizioni locali e negli scambi con le altre lingue.

Biografie

Alessandro Masi è storico e critico dell’arte e giornalista italiano. Dal 1999 ricopre l’incarico di Segretario Generale della Società Dante Alighieri, Presidente CLI (Certificazioni Lingua Italiana di Qualità).Autore di numerosi saggi storici sull’arte e la cultura italiana, ha pubblicato di recent per i tipi Mursia, il volume “Idealismo e opportunismo della cultura italiana. 1943-1948

Giuseppe Antonelli è un filologo e linguista italiano. È professore ordinario di Linguistica Italiana presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Pavia. È ospite fisso della trasmissione di Rai Tre “Alle falde del Kilimangiaro”.

Francesco Sabatini è un linguista, filologo e lessicografo italiano. È presidente onorario dell’Accademia della Crusca, di cui è stato Presidente dal 2000 al 2008, e professore emerito dell’università degli Studi Roma Tre. È ospite fisso di Uno Mattina in Famigli (Rai Uno) con “Pronto soccorso linguistico”.

Matteo Santipolo è professore ordinario di didattica delle lingue moderne presso l’Università degli Studi di Padova, membro del comitato scientifico operativo della Società Dante Alighieri, membro del consiglio nazionale di ANILS, vicepresidente di DILLE (Società Italiana di Didattica delle Lingue e Linguistica Educativa) e Segretario Generale di FIPLV (Fédération Internationale des Professeurs de Langues Vivantes –International Federation of Language Teacher Associations).

Giacomo Pierini è Direttore marketing di Alma Edizioni.

Incontri con Sandro Caruana


Incontri con Sandro Caruana

Tra italiano, Malta e glottodidattica

Il Prof. Matteo Santipolo Università degli Studi di Padova, in occasione di una visita alla Società Dante Alighieri Comitato di Rovigo è lieto di presentare il Prof. Sandro Caruana, Ordinario di Glottodidattica e di Linguistica applicata all’Università di Malta, in due incontri del 26 e 27 settembre 2019 presso la Sala degli Arazzi dell’Accademia dei Concordi di Rovigo.

  • L’Italiano a Malta: diacronia e sincronia
    Giovedì 26 settembre 2019 alle ore 17.00
  • Insegnare italiano a stranieri: dalla sociolinguistica alla glottodidattica
    Venerdì 27 settembre 2019 alle ore 17.00

Prof. Sandro Caruana – Biografia

Sandro Caruana è Professore Ordinario di glottodidattica e di linguistica applicata all’Università di Malta. È stato preside della Facoltà di Scienze dell’Educazione dal 2015 al 2019 e direttore del Department of Languages & Humanities in Education dal 2010 al 2017. Tra le sue aree di specializzazione vi sono la glottodidattica, la sociolinguistica, la linguistica italiana contemporanea e la comunicazione interculturale.

La sua ricerca comprende lavori sull’elemento romanzo nel maltese, la didattica dell’italiano come lingua straniera, la commutazione di codice in contesti bilingui e multilingui e la formazione pedagogica degli insegnanti. Ha pubblicato i suoi lavori in varie riviste accademiche specializzate e li ha presentati, a volte in qualità di relatore su invito, in convegni in Italia e in altri paesi europei. Collabora da anni con numerose università italiane, sia come docente su invito sia come esaminatore di tesi dottorali nel campo della linguistica e della glottodidattica.

Queste collaborazioni gli hanno permesso di potenziare i rapporti istituzionali tra gli atenei italiani e quello maltese, e molti docenti e studenti ne hanno usufruito tramite scambi Erasmus. Nel 2018 gli è stata conferita l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia, per il rilevante contributo alla promozione della cultura italiana e al rafforzamento delle relazioni tra Italia e Malta.

Locandina Caruana

Corsi B1 per l’esame per la cittadinanza italiana


mauricio-artieda-h7WxFNO3MNY-unsplash

Vuoi diventare cittadino italiano?

Con l’entrata in vigore della Legge n. 132 del 1/12/2018, da quest’anno le persone che richiederanno la cittadinanza italiana saranno chiamate a dimostrare la conoscenza dell’italiano presentando un certificato di competenza linguistica di livello B1. Il Certificato PLIDA B1 è fra i titoli idonei a questo scopo.

Sono aperte le iscrizioni ai corsi per prepararsi all’esame B1. I corsi inizieranno a settembre.

Per maggiori informazioni contattare il 346 0959561 (LU-VE 9.30-12.30/17.00-19.00) o inviare una mail a plida@ladanterovigo.it