Gianni Mattencini presenta “I segreti degli altri” a Rovigo


Dalle aule di tribunale alla letteratura noir.

È una figura sempre più diffusa quella del magistrato scrittore. Al suo secondo romanzo è giunto finora Gianni Mattencini, magistrato da molti anni, pubblico ministero e poi giudice, oggi presidente della Corte d’Assise del Tribunale di Bari.

I segreti degli altri (Giulio Perrone editore)  è una storia di sangue e di odio che affonda le radici nella famiglia e in quei segreti che qualcuno talvolta custodisce per proteggere se stesso o altri familiari.

L’autore presenterà il suo libro a Rovigo il 30 settembre, alle ore 17:30, presso l’Accademia dei Concordi. Vi aspettiamo numerosi!

Stampa

Musica e Italiano come L2/LS: un corso di successo


L'apertura del Corso di Formazione

L’apertura del Corso di Formazione

Riportiamo qui l’introduzione all’articolo di Lauretta Vignaga dedicato al nostro corso di formazione appena concluso, pubblicato sul periodico “Ventaglio novanta“:

Il successo del corso di formazione e aggiornamento per docenti di lingua italiana, sperimentato nel 2015, si è ripetuto in questo settembre 2016.  Provenienti da diverse regioni italiane, dal Molise al Piemonte, 30 docenti di lingua italiana, il numero massimo consentito, hanno presenziato  all’apertura del corso di formazione e aggiornamento in Didattica dell’italiano come L2/LS organizzato dall’Associazione Dante Alighieri, Comitato di Rovigo, presieduto da Mirella Rigobello, dal 23 al 25 settembre.  Sede degli incontri lo splendido palazzo Roncale, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo che sostiene l’iniziativa.
 Ad aprire il pomeriggio il professor Paolo E. Balboni, con una piacevolissima  ‘lectio magistralis’ dedicata all’ Italiano per  la musica, l’Italiano con la musica, l’Italiano della musica. Riflessioni, percorsi e strategie per la didattica dell’italiano L2/LS. Professore ordinario di Didattica delle lingue moderne all’Università di Cà Foscari, Venezia, e  con un lunghissimo curriculum di interventi, ricerche, libri e  articoli, Balboni ha indicato come insegnare la nostra lingua in modo piacevole ed efficace agli studenti che frequentano le Università per stranieri e nei Conservatori di Musica, senza tralasciare l’utilità che la sua esperienza e consigli avrebbero anche con gli studenti italiani se i docenti allargassero il panorama delle loro conoscenze in campo musicale e operistico.  Un excursus svolto con verve e umorismo lungo due filoni di ricerca: la musica contemporanea – pop, rock, dark, house, metal – per citarne solo alcuni – e il filone che  ha reso l’Italia rinomata nel mondo: la musica lirica.
La responsabile PLIDA di Roma, Silvia Giugni, l'Assessore alla Cultura Donzelli e la nostra Presidente Mirella Rigobello

La responsabile PLIDA di Roma, Silvia Giugni, l’Assessore alla Cultura Donzelli e la nostra Presidente Mirella Rigobello

35° Edizione Premio di Cultura: la premiazione


Il Liceo delle Scienze Umane Roccati premiato a Ravenna in occasione delle celebrazioni dantesche abbinate al Premio di cultura promosso dalla Società Dante Alighieri e giunto alla 35° edizione. 

Le studentesse dell’ex III C, accompagnate dalla loro docente Sofia Teresa Bisi e dalla Presidente della sezione rodigina della Dante, Mirella Rigobello, sono state invitate, sabato 10 settembre scorso, nella sala multimediale degli Antichi Chiostri Francescani assieme ad altri studenti provenienti da Caserta, Roma, Sora, Vibo Valentia.

Quest’anno gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado sono stati chiamati a declinare il tema dell’Inferno della Divina Commedia, in occasione delle celebrazioni per il 750° anniversario della nascita del Sommo Poeta. I partecipanti si sono confrontati sulla poesia e in particolare sull’opera di Dante, prendendo le mosse da In viaggio con Dante, il lavoro cinematografico del regista Lamberto Lambertini che rilegge l’opera dantesca in chiave contemporanea.

Il gruppo del Roccati è riuscito a interpretare la Commedia dando vita a un progetto a più voci che si proponesse come omaggio rappresentativo dell’attualità dell’opera del Sommo Poeta. Lara Breggion ha vinto il terzo premio a livello nazionale, cioè un soggiorno a Ravenna con la partecipazione ad alcune delle manifestazioni dantesche; a Rose Mutombo una menzione speciale per il valore e la qualità dell’elaborato.

Ad accogliere il gruppo, l’assessore Elsa Signorino e il Segretario Generale della Dante, Alessandro Masi; era presente anche Franco Gabici, presidente del Comitato di Ravenna della Società Dante Alighieri, che ha illustrato la storia della sepoltura del Poeta e delle complesse vicende che l’hanno contrassegnata.